Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 

Convegno “Il legno lamellare: progetto, tecnica e sfide contemporanee"

CONVEGNO
“IL LEGNO LAMELLARE: PROGETTO, TECNICA E SFIDE CONTEMPORANEE”
Venerdì 06 Giugno 2014 – dalle 8.30 alle 13.00
Multisala Cinema Carmen, Mirabella Eclano (AV)

Dalla costante spinta all’innovazione e dalla pluridecennale esperienza di Rubner Holzbau nel settore dell’edilizia strutturale in legno, nasce il convegno “Il lamellare d’eccellenza nelle costruzioni” che si terrà Venerdì 06 Giugno 2014 presso il Multisala Cinema Carmen di Mirabella Eclano. L’evento è dedicato alle nuove frontiere applicative del legno lamellare, alle normative antincendio e antisisma dell’edilizia in legno e offre una panoramica delle più prestigiose opere di grandi dimensioni realizzate con questo materiale. Patrocinato dagli O.A.P.P.C. di Avellino, Napoli e Salerno, dagli ordini degli ingegneri di Avellino e Caserta, dai collegi dei geometri di Avellino, Benevento e Potenza, dall’università del Sannio, dal Comune di Mirabella e da Assolegno.

Calitri, 5 Maggio 2014 – Per molti secoli il legno ha rappresentato uno dei principali materiali da costruzione. Trascurato nell’epoca dell‘industrializzazione per fare posto a materiali come l‘acciaio e il cemento armato, che in un certo periodo storico sono stati ritenuti più “adatti” per rispondere a specifiche esigenze di urbanizzazione, negli ultimi decenni il materiale legno è stato ampiamente rivalutato da architetti e progettisti anche per realizzazioni di grandi dimensioni. Grazie ad una ritrovata sensibilità ambientale e ad una costante attività di ricerca scientifica e di sviluppo nell’ambito delle tecnologie costruttive, il legno, infatti, è stato riscoperto come materiale di qualità per ogni esigenza di edilizia industriale, commerciale e residenziale, sia per coperture che per strutture integrali come palazzetti dello sport, centri commerciali, chiese, centri culturali e congressuali, ponti, teatri, stazioni di servizio, strutture ricettive, villaggi turistici e stadi.

Da un punto di vista strutturale il legno lamellare ha prestazioni molto elevate sia in termini di resistenza che di elasticità: ha quasi la stessa portata dell’acciaio ma un peso notevolmente inferiore ed è caratterizzato da un’ottima resistenza al fuoco. Le costruzioni in legno lamellare assicurano inoltre un'elevata sicurezza antisismica e un’ottima resistenza alle sostanze aggressive. In edilizia, questo materiale consente un elevato livello di prefabbricazione, permette di realizzare strutture con campate di luce elevata, prive di ponti termici, ed è inoltre di grande pregio estetico.


Di questo parleranno i relatori del convegno organizzato per il prossimo 6 giugno a Mirabella Eclano (AV) da Rubner Holzbau, leader europeo nel settore delle costruzioni di grandi opere in legno. Dopo il saluto degli enti patrocinanti, è previsto l’intervento della Prof.ssa Ing. Maria Rosaria Pecce (Università Degli Studi Del Sannio).
A seguire la presentazione dell’ ing. Massimo Latour, dottore di ricerca dell’Università degli Studi di Salerno, dal titolo “Elementi per il progetto ed il dimensionamento secondo le NTC.
Tipologia costruttiva in zona sismica e fattore di struttura” che offrirà una panoramica sulla normativa attuale ed approfondendo l’argomento della progettazione sismica.
Il prof. Ing. Felice Ponzo (Università Degli Studi Della Basilicata) seguirà con un argomento tecnico sulla “post-tensione” applicata al legno lamellare.
Sulle nuove frontiere applicative delle costruzioni in legno legato al tema di grandissima attualità degli edifici multipiano, parlerà l’ing. Giorgio Bignotti, direttore generale di Rubner Holzbau Sud di Calitri (AV).

L’Ingegner Dario Curlante, site manager di Rubner Holzbau Spa, focalizzerà il suo intervento sul più recente ed importante lavoro in fase di esecuzione relativo alle cupole geodetiche più grandi d’Europa che la Rubner Holzbau sta realizzando a Brindisi.

Modera il convegno l’Ingegner Simona Tinelli, Tecnico-Commerciale di Rubner Holzbau Sud Spa.
PROGRAMMA DELL'EVENTO

08.45 Registrazione e consegna brochure/programma

09.15 Saluti enti patrocinanti

09.30 Intervento introduttivo
PROF.SSA ING. MARIA ROSARIA PECCE (Università degli studi del Sannio)

10.00 Elementi per il progetto ed il dimensionamento secondo le NTC.
Tipologia costruttiva in zona sismica e fattore di struttura.
PhD. ING. MASSIMO LATOUR ( Università degli studi di Salerno)

10.30 La post-tensione applicata al legno lamellare.
PROF. ING. FELICE PONZO (Università degli studi della Basilicata)

11.00 La sfida in altezza delle costruzioni in legno.
Il nuovo scenario degli edifici multipiano.
ING. GIORGIO BIGNOTTI (Direttore Generale Rubner Holzbau Sud SpA)

------------------------------ COFFEE-BREAK -------------------------------------

12.00 Progettare strutture a grandi luci.
Le cupole geodetiche più grandi d’Europa costruite a Brindisi (BR).
ING. DARIO CURLANTE (Site Manager Rubner Holzbau SpA)

12.30 La torre panoramica più alta al mondo costruita in Carinzia.
ING. ARCH. SIMONA TINELLI (Rubner Holzbau Sud SpA)

13.00 Dibattito e ringraziamenti

Moderatore:
ING. ARCH. SIMONA TINELLI
(Tecnico-Commerciale Rubner Holzbau Sud SpA)
Convegno “Il legno lamellare: progetto, tecnica e sfide contemporanee"
 
 
 
 
Torna all' elenco
 
 
 
 
© 2017 RUBNER Ingenieurholzbau S.p.A. | Partita IVA 00193580214 | Impressum | Cookie | Sitemap Vai a top
 
 
Newsletter